Il Blog di Schola Mundi

Relazione di Marzo 2022: La situazione sociale, della sicurezza e la Centrale Idroelettrica sul Mweso

Progetto Alternatore Centrale Idroelettrica Mweso

La situazione sociale e della sicurezza nel Nord Kivu: l'impennata dei prezzi dei beni di prima necessità preoccupa ai massimi livelli le popolazioni di Goma

  1. Introduzione

Gli occhi di tutto il mondo sono puntati sulla guerra in Ucraina. L'attenzione è calata molto sul resto del mondo dove sono in corso le guerre, in questo caso nell'est della Repubblica Democratica del Congo (Rutshuru, Masisi, Ituri, Hauts plateaux de Minembwe……).

Eppure, è certamente in queste zone dimenticate che le persone continuano a perdere la vita in gran numero.

Qui nella regione di Goma, dallo scoppio della guerra in Ucraina, conducenti di motociclisti, conducenti di autobus per trasporti urbani e esattori di biglietti, studenti, commercianti, dipendenti di tutte le professioni commentano solo la guerra in Ucraina.

Con tutti gli anni che il presidente Vladimir Putin ha già trascorso alla guida della Russia, ci sono ancora persone che si pongono la domanda: chi è questo signor Putin che sta scuotendo il mondo? Alcuni sentono questo nome per la prima volta. Perché per molti africani interessarsi del mondo, e affermare così di essere civilizzati, vuol dire conoscere la Francia e il suo presidente, gli Stati Uniti e il suo presidente o il Belgio e il suo re.

Ecco allora che all'improvviso un gigante del mondo si sta palesando e parlando di se. Questa è la Russia e il suo presidente Vladimir PUTIN. 

Sorprendentemente, nella città di Goma stanno avvenendo omicidi, ma questo non è più oggetto di commenti, continuano i rapimenti nel territorio di Rutshuru, e nessuno ne parla.

Anche più recentemente, i delegati della Presidenza della Repubblica sono stati presi in ostaggio a Ituri, ma non ci sono molti commenti popolari su questo dossier.

Tutti gli occhi sono puntati sulla guerra in Ucraina. Sarà perché in Ucraina sfilano le armi di nuova generazione? O è stata questa dimostrazione di forza da parte di Mosca, con le sue armi da guerra a lungo raggio come Satan 1 e Satan 2, che ha trasformato questa guerra in Ucraina in un film immaginifico?

È forse perché i congolesi dell'Est hanno sofferto troppo per gli orrori della guerra e credono che sono i potenti a sostenere gli aggressori e che sarebbe bene che essi si combattessero tra loro così che ne sentano il peso e la sofferenza della guerra?

È molto sorprendente notare da un semplice sondaggio d'opinione su un piccolo campione della popolazione, che sostiene Putin nel suo approccio. Curiosamente, questa popolazione non capisce nemmeno l'origine del conflitto. La gente pensa che sia ora che Putin si facesse sentire  dal popolo americano. Alla domanda sul perché, la popolazione risponde che sono questi americani a sostenere i vicini aggressori del Congo, in particolare Ruanda e Uganda.

Tuttavia, così esprimendosi, i congolesi non sono consapevoli che un simile confronto tra Russia e Stati Uniti distruggerebbe i paesi europei più che il territorio russo e americano. Comunque gli intervistati auspicano che non si faccia la guerra nei paesi europei che ospitano le loro squadre del cuore (Real Madrid in Spagna, Milan in Italia, Manchester in Inghilterra, Paris Saint Germain in Francia...)

Fatto sta che certamente non incolpano l'Europa, ma vogliono che le due superpotenze si attacchino a vicenda e che la migliore vinca la guerra.

Infine, ci sono questi commenti sulla frettolosa partenza del contingente ucraino della MONUSCO, forte di 250 persone e che disponeva di elicotteri da pattuglia. La maggior parte di questo contingente aveva sede a Goma. La popolazione crede che devono andare a combattere a casa loro perché la Monusco non è mai riuscita a ristabilire la pace nell'est della RDC.

  1. Lo stato della sicurezza nel territorio di Goma e dintorno.

Se le promesse politiche del presidente Felix Antoine TSHISEKEDI vengono mantenute, siamo a un anno dalle future elezioni previste per il 2023.

La prima grande promessa elettorale è stata il ripristino della pace nell'est del Paese.

Il mandato rriva al termine, la popolazione rileva che non c'è miglioramento perché i gruppi armati restano attivi, gli eccidi continuano, e insomma l'insicurezza persiste.

Di recente è anche successo che una delegazione della presidenza della repubblica è stata presa in ostaggio a Ituri. Questo è un segnale forte contro il capo di stato della Repubblica Democratica del Congo.

Nella città di Goma continuano gli ammazzamenti mirati. Sull'asse Goma-Rutshuru rapimenti e uccisioni non si sono mai fermati. 

Tutto questo infatti si compie durante lo Stato d'Assedio sotto il comando militare guidato dal tenente generale Constant NDIMA. Incapacità o complicità, difficile da comprendere.

Inoltre, in località Mweso, esiste ancora una compiacente convivenza tra truppe governative e gruppi armati. Spesso questi due nemici firmano patti di reciproca non aggressione e trascorrono giorni insieme condividendo il bottino di guerra attorno a bicchieri di birra; una complicità spesso denunciata dalla popolazione. Ma è il male minore perché in assenza di scontri la popolazione trascorre giorni e notti relativamente sereni.

  1. Situazione sociale nel territorio di Goma e dintorno

A Goma, zona di arrivo di un grosso carico di merci importate dall'Oriente, è tempo di stupore. Tutti i beni di prima necessità hanno subito un aumento di prezzo che ha avuto un forte impatto sul carrello della spesa.

Lo si può vedere da questa tabella di confronto dei prezzi dei beni di prima necessità nella città di Goma nell'intervallo di due settimane.

Produit

Prix antérieur du produit      (en $) semaine du 28/0 au 6/03/2022

Prix actuel du produit($) semaine du 07 au 13 mars 2022

Variation de prix par produit ($)

1

Sacs de riz

18

22

4

2

Sacs de Farine

13

16

3

3

Sac du sucre

50

55

5

4

Sac de Savon Omo

5

8,5

3,5

5

Sac de haricot

60

75

15

6

Sac de pomme de terre

50

55

5

7

Bidon d'huile de (20l)

35

42,5

7,5

8

Bidon d'huile de (5l)

10

14

4

9

Litre d’essence

                    0,85

                                    1,5

                 0,65            

 

Aumento medio del 

   

33,13%

 

Per l'aumento del prezzo del carburante alla pompa, il trasporto di persone su motocicletta in città é raddoppiato.

Il trasporto di persone su motocicletta tra Goma e Mweso è passato da $ 15 a $ 20.

Questa brutta notizia per tutti i cittadini si ripercuote negativamente sui modesti bilanci delle famiglie. A Mweso si stanno fregando le mani tutti gli abbonati alla rete elettrica CADEP. Apprezzano l'elettricità fornita perché con l'aumento del prezzo della benzina non sarebbero in grado di far fronte alle spese. Con il nostro nuovo alternatore va tutto bene. Il grande compito è monitorare l'invecchiamento dei pali di legno.

                                                                             

    Il nuovo alternatore donato da Schola Mundi fa ripartire la Centrale Idroelettrica sul Mweso della CADEP

  1. La celebrazione della festa della donna: 8 marzo, giornata di freddo nei quartieri poveri

L'8 marzo è sempre stata una giornata piena di colori ed eventi qui nella Repubblica Democratica del Congo. Donne e ragazze sono vestite di tanti colori, bar e ristoranti sono pieni di clienti. Ma l'8 marzo di quest'anno è stato vissuto con freddezza nei quartieri popolari. Non ci sono soldi, non c'è nessuna festa dicevano le donne dei quartieri popolari. Altrove, invece, donne d'affari e donne con professioni ben pagate si sono riunite per celebrare la giornata con gioia e divertimento.

  1. Conclusione

La situazione economica locale risente fortemente della crisi. Rimbomba dappertutto. Tutti i prodotti importati hanno subito un aumento di prezzo. Anche i prodotti locali poiché il trasporto dalle aree rurali dipende dal consumo di carburante. Adesso sono le famiglie dei poveri a soffrire per questa crisi, probabilmente a causa della crisi in Ucraina.

 

                       Goma, 9 marzo 2022

                       MUJOGO KANYAMUHANDA Viateur

                      Coordinatore esecutivo di CADEP

Autore: Vito Conteduca - 12/3/2022



L'educazione è un diritto fondamentale, così come il diritto a nutrirsi.

Sostienici: Schola Mundi Onlus - IBAN: IT83 R083 2703 2050 0000 0019 636 - 5x1000 al C.F. 97695180584

Tutte le foto del sito sono originali e scattate dai nostri ragazzi o dai nostri amici.

scholamundi@gmail.com

Seguici anche su:

Area riservata: Accedi